Viaggio di nozze – Un anno dopo (6)

Vietnam - Impressione 6: Ninh Binh, vicino alla vecchia capitale del Vietnam, è assai diversa da Hanoi.
Non riusciamo a trovare un vero e proprio centro, né qualcuno, al di fuori dell'albergo, che capisca l'inglese: anche il tassista ci guarda spaesato quando proviamo a spiegargli che deve passare a riprenderci dove ci ha lasciati.
Nei bar c'è tanta gente del posto che guarda i Mondiali di calcio - pare che i vietnamiti siano grandi tifosi e grandi scommettitori - così come li guardano gli uomini nelle case aperte sulla strada.
È un po' strano camminare sui marciapiedi e poter vedere tanti particolari dell'interno delle abitazioni locali, è come puntare un involontario occhio indiscreto che però consente di capire qualcosa in più sul luogo e su chi lo abita.
Nelle vie secondarie i bambini giocano in strada, pronti a correre sui marciapiedi al passaggio di qualche rara auto.
Qualcosa di molto familiare: anni fa, con gli amici, anche noi facevamo così.

Leggi tutto l'articolo