Viareggio (LU): Qual'è il miglior cacciucco?

La sfida sarà all’ul­ti­ma lisca.
Via­reg­gio con­tro Li­vor­no: 150 por­zio­ni di cac­ciuc­co per cia­scu­no, per 300 as­sag­gi da di­stri­bui­re fra sa­ba­to 28 e do­me­ni­ca 29 a­go­sto a Marco Polo.
Il con­sor­zio Com­mer­cian­ti di Marco Polo, in col­la­bo­ra­zio­ne con i cuo­chi della coo­pe­ra­ti­va Pe­schin­ta­vo­la - Si­mo­na Fan­to­ni, Mau­ri­zio Mar­si­li, A­me­lio Fan­to­ni - pro­po­ne un duel­lo tutto cu­li­na­rio men­tre an­nun­cia la na­sci­ta della Con­fra­ter­ni­ta del cac­ciuc­co via­reg­gi­no.
E, come ogni con­fra­ter­ni­ta che si ri­spet­ti, anche que­sta ha il suo di­sci­pli­na­re, quel­lo del vero cac­ciuc­co.
E la cer­tez­za che la zuppa di pesce via­reg­gi­na sia mi­glio­re di quel­la li­vor­ne­se.
Su que­sto A­me­lio Fan­to­ni non sem­bra avere dubbi: “Ter­re­mo a bat­te­si­mo la con­fra­ter­ni­ta per sta­bi­li­re, una volta per tutte, quale sia il vero cac­ciuc­co e sma­sche­ra­re tutte quel­le bro­da­glie che a Via­reg­gio, e non solo, ven­go­no spac­cia­te per cac­ciuc­co.
Noi della con­fra­ter­ni­ta so­ste­nia­mo che il no­stro cac­ciuc­co, anche se più gio­va­ne, sia più at­tua­le, più sano, più di­ge­ri­bi­le e, per que­sto, da set­tem­bre di­ven­te­rà anche uno stru­men­to di pro­mo­zio­ne del ter­ri­to­rio, della cu­ci­na e dei pro­dot­ti lo­ca­li, dal pesce all’olio.
In­fat­ti, il cac­ciuc­co li­vor­ne­se non solo è su­pe­ra­to, ma da trop­po tempo vive in uno stato di con­fu­sio­ne ge­ne­ra­le: ogni ri­sto­ran­te pro­po­ne il pro­prio e lo spac­cia per au­ten­ti­co.
Un dato in co­mu­ne, però, ce l’hanno tutti que­sti cac­ciuc­chi li­vor­ne­si: la pe­san­tez­za”.
Se dav­ve­ro la Con­fra­ter­ni­ta via­reg­gi­na abbia ra­gio­ne a re­cla­ma­re il pri­ma­to del cac­ciuc­co mi­glio­re – più leg­ge­ro e nu­trien­te - sarà una giu­ria com­po­sta da gior­na­li­sti e­no­ga­stro­no­mi­ci e non solo, di ga­stro­no­mi e di per­so­nag­gi di spic­co di Via­reg­gio e di Li­vor­no.
Il giu­di­zio po­po­la­re (che si som­me­rà a quel­lo della giu­ria tec­ni­ca), però, spet­ta alle per­so­ne che nei due gior­ni as­sag­ge­ran­no i due cac­ciuc­chi, pre­no­tan­do la por­zio­ne al ri­sto­ran­te Buo­nu­mo­re di Via­reg­gio, al ga­ra­ge Puc­ci­nel­li o di­ret­ta­men­te allo stand del [...]

Leggi tutto l'articolo