Vico/ Aspettando il sole del Gargano. Riceviamo e pubblichiamo.

Vico/ Aspettando il sole del Gargano.
Riceviamo e pubblichiamo. StampaEmail   Sono piuttosto tristi queste domeniche di un inverno che non passa mai.
Noi, della riva Adriatica, non siamo abituati ai rigori e alle atmosfere nordiche, noi siamo mediterranei e come tali vorremmo la meteorologia.
Questa atmosfera si incupisce se leggiamo, e ascoltiamo, le arie della politica, a tutti i livelli.
Non serve ricordare date, eventi, commemorazioni, passato e presente, la tracimazione di pensieri malati, di memorie corte, di soluzioni forti e di scorciatoie salviviche, in questo scorcio di tempo malato non consente di guardare oltre, il pensiero è perdente.Allora ci affidiamo al TEATRO, luogo di veri miracoli e di sconfinati orizzonti.Sul boccascena del Sancarlino a Napoli si legge:” Castigat ridendo mores “.
Una buona cura, quasi una cura da cavallo, la medicina per tutti i guai.
In passato, ci insegna la STORIA, è servito.Re, Imperatori, Papi, Dittatori, Regine, Madonne, Capi di Stato, tutti s...

Leggi tutto l'articolo