Video del vigilante con inviti sessuali alle giovani vittime

Cronaca 17 dicembre 2014 L'INCHIESTA Video del vigilante con inviti sessuali alle giovani vittime Spuntano altri particolari raccapriccianti dopo l’arresto.
Vinci intanto si è avvalso della facoltà di non rispondere MASSA.
Ogni giorno che passa l’orrore aumenta.
E anche il disgusto negli inquirenti a raccontare certi retroscena.
Stiamo parlando del metronotte Giovanni Vinci, 53 anni, arrestato una settimana fa con l’accusa di aver prima adescato su Facebook e poi violentato a Massa una ragazzina di nemmeno quattordici anni.
L’ultima prova saltata fuori riguarda alcuni video che il vigilante si è girato da solo mentre gioca, per usare un eufemismo, con la bambola gonfiabile che i carabinieri gli hanno trovato nell’armandio quando sono entrati in casa sua con l’ordine di cattura.
Quei filmati l’uomo li ha spediti alle sue vittime con tanto di messaggi allusivi.
Intanto mancano poche ore all’invio del materiale sequestrato a Lonate ai Ris di Parma.
Saranno gli esperti informatici dell’Arma ad analizzare hard disk e schede telefoniche.
L’indagine prosegue, nonostante l’apparente impasse in attesa di conferme da parte dei tecnici, però.
Ci sono già centinaia di foto a inchiodare Vinci.
Immagini di ragazzine nude, vittime dei suoi adescamenti - dicono gli inquirenti - sul web.
La procura di Massa - il fascicolo è sulla scrivania del sostituto Roberta Moramarco - è convinta che ci siano altre adolescenti ad essere finite nella trappola dell'uomo oltre alla giovanissima apuana.
Anche nella nostra provincia.
Per questo stanno analizzando gli spostamenti che il vigilante ha fatto il giorno che è venuto sul lungomare per incontrare quella che poi è diventata la vittima di una violenza sessuale vera e propria.
La ragazzina si era convinta a incontrarlo, nonostante sapesse (più o meno) la sua vera età, per le gentilezze che aveva ricevuto dall'orco.
Un rossetto, qualche trucco.
«Così ti farai bella per me», aveva detto lei quando ha raccontato quello che era accaduto al tenente dei carabinieri Rosa Sciarrone, comandante del Norm.
Il vigilante intanto resta chiuso nel carcere di Busto Arsizio, dopo essersi avvalso della facoltà di non rispondere.
http://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2014/12/17/news/video-del-vigilante-con-inviti-sessuali-alle-giovani-vittime-1.10515254

Leggi tutto l'articolo