Vieste - La Superlega Senior Cup di beach soccer infiamma a suon di gol

Vieste - La Superlega Senior Cup di beach soccer infiamma a suon di gol sabato 11 giugno 2016 ore 22:02 Era previsto spettacolo, e spettacolo c'è stato! Tra rovesciate, tiri a volo e super parate, la prima giornata della Superlega Senior Cup non ha tradito le attese.
E domani ci saranno le finali! La Vieste Beach Arena ha ospitato le prime due gare del quadrangolare di beach soccer a cui partecipano le squadre di Inter, Roma, Pescara e Bari; nelle formazioni tanti giocatori che nel recente passato hanno calcato i campi di serie A, molti dei quali hanno indossato anche la maglia azzurra della nazionale.
La cerimonia inaugurale ha visto l'esibizione dei componenti più piccoli del gruppo folkloristico “Pizzeche e muzzeche”, e di 6 ballerini della scuola di ballo di Sara Di Vaira, presente a bordo campo.
Il compito di salutare gli ospiti e di avviare la competizione è stato affidato a Maurizio Iorio, inventore del torneo, e al neo sindaco di Vieste Giuseppe Nobiletti.
Il primo non ha lesinato i complimenti per Michele Prencipe, proprietario della struttura che compone l'arena, e di Dario Carlino, organizzatore dell'evento: “Tra noi l'intesa è scoccata al primo incontro; con la loro caparbietà, faranno di Vieste il punto di riferimento per il beach soccer nell'Italia meridionale”.
Il primo cittadino ha invece sottolineato l'importanza che ricopre lo sport in una località turistica: “Lo sport è uno dei turismi su cui dobbiamo lavorare per allungare la stagione lavorativa; abbiamo la fortuna di vivere in un territorio che si presta ad ospitare tante discipline sportive e ci impegneremo a sfruttare questa occasione”.
Le prime due squadre a scendere in campo sono state quelle della Roma e del Bari: tanti i volti noti che si sono alternati tra le due formazioni, tra i quali Legrottaglie, Bigica, Tangorra, Partipilo, Chimenti, Desideri Scarchilli, D'Agostino e Marco Del Vecchio.
Proprio quest'ultimo ha aperto le marcature per i giallorossi, poi vittoriosi per 7-4.
Nella seconda semifinale, l'Inter ha avuto la meglio sul Pescara per 8-6 grazie ad un super Benny Carbone, autore di due gol con sforbiciate di rara bellezza.
Decisivi anche Paganin e Altobelli (figlio del celebre “Spillo” Alessandro) con una tripletta ciascuno.
Tra i nerazzurri hanno giocato anche Colonnese, Rolando Bianchi, il portiere Mazzantini e capitan Beppe Baresi.
Nel Pescara l'intramontabile eleganza di Gelsi, Cammarata, Del Grosso, Alfieri ed Esposito ha tenuto in bilico il risultato fino al termine.
Dalle 17 di domenica ci saranno le gare [...]

Leggi tutto l'articolo