Vietnam - Racconti di viaggio

Sono le otto, Phat mi attende nella lobby per portarmi con la Toyota seminuova, un lusso sfacciato in Viet-Nam, a visitare il Cu-Chi tunnel.
Mi sono deciso per questo paese all'ultimo minuto, come mio solito, pertanto ho dovuto aspettare tre giorni a Cha Am, un localit� di mare 200 Km.
a sud-ovest di Bangkok, per avere sul passaporto un bel visto con la stella rossa, indispensabile accessorio per il Viet-Nam.
Normalmente per avere il visto sarebbe necessaria una settimana, ma un'idonea mancia pu� convincere il funzionario che non avete tempo da perdere.
La permanenza in Tailandia mi permette, non senza qualche iniziale pastrocchio con la guida a sinistra, di collaudare un motociclo, noleggiato per 6000 lire al giorno, che supera abbondantemente i cento chilometri orari, con il quale mi reco a visitare Hua Hin, una graziosa cittadina di pescatori dove, sul lungo mare, per un pranzo veloce, posso acquistare da una venditrice ambulante una decina di sacchetti di plastica, a tenuta stagna,...

Leggi tutto l'articolo