Vigilante: "Mi è sparito bottino"

Cronaca 4/12/2010 Vigilante: "Mi è sparito bottino" Parma,si costituisce dopo furto 2,5 mln Si è costituita ai carabinieri la guardia giurata sparita martedì con 2,5 milioni di euro, che invece avrebbe dovuto custodire.
Tuttavia Rosario Caiazzo ai militari ha detto che il bottino, nascosto sotto un albero nei pressi di un canale della Bassa Parmense, era sparito, probabilmente rubato da altri.
L'uomo ha detto di essersi costituito perché "non poteva più reggere" alla caccia che gli veniva data in tutt'Italia.
Ma non è chiaro se questa versione data da Caiazzo corrisponda alla verità: potrebbe far parte di un piano precostituito, studiato contando su di una condanna lieve.
Ai militari l'uomo ha detto che "non poteva più reggere" alle ricerche avviate in tutto il territorio nazionale e ha raccontato appunto di essere tornato al nascondiglio, dove ha scoperto che il denaro era scomparso.
Al momento di costituirsi, Caiazzo aveva con sè una delle mazzette rubate.
"Diecimila euro in banconote di diverso taglio che il vigilante ci ha consegnato spontaneamente e che, a suo dire, avrebbero dovuto servirgli per la fuga", ha spiegato il colonnello Giorgio Sulpizzi alla conferenza stampa tenuta nella sede del comando provinciale dell'Arma.
Si cerca il bottino e si cercano anche eventuali complici.

Leggi tutto l'articolo