Vigilantes armati al posto dei controllori

Cronaca
09 maggio 2017
Vigilantes armati al posto dei controllori
Nove guardie giurate controllano i biglietti, scoraggiando i “portoghesi”. Mazzarolli: «Alzeremo le multe fino a 100 euro»
di Felice Paduano


PADOVA. Ora è diventato molto più difficile viaggiare a bordo del tram e degli autobus di BusItalia senza biglietto (1.30 euro urbano, valido per 75 minuti e 1.50 suburbano, per 90 minuti) oppure senza abbonamento.
Dall’8 maggio sono entrate in servizio le nuove guardie giurate, al momento 9, tra cui due donne, assunte in sub-appalto da BusItalia, che fanno parte dell’organico di due note società private di vigilanza, entrambe con sedi operative in Veneto.
Si tratta di Arco Vigilanza, con uffici in via Miranese, a Venezia/Mestre, un’azienda che attualmente lavora anche per il porto di Venezia e l’altra, la Costantini Cds, con sede a Venezia-Zelarino.
I nuovi vigilanti, essendo guardie giurate a tutti gli effetti, potranno effettuare il servizio anche con la pistola in ...

Leggi tutto l'articolo