Violenta lite tra padre e figlio a Cercola: gravissimo 64enne

I carabinieri hanno arrestato Salvatore Guida, di 33 anni, domiciliato ad Orta di Atella, nel casertano, ritenuto responsabile di tentato omicidio, in concorso con persona in via di identificazione, del padre Guglielmo, di 64 anni, residente a Cercola.Questa mattina due guardie giurate hanno riferito ai carabinieri che durante il loro servizio di vigilanza, alle 5.45 circa, mentre si accingevano al controllo di una ditta in via Raffaello Sanzio di Cercola, hanno sentito le grida di un uomo che chiedeva aiuto e notato due uomini, uno dei quali stava ripetutamente colpendo l’altro con un oggetto acuminato.
Le guardie giurate si sono avvicinate immediatamente al luogo dell’aggressione.
Uno degli uomini, quello che stava colpendo l’altro, si è dato alla fuga saltando sul sedile posteriore di una Peugeot 206, mentre la persona aggredita (Guglielmo Guida) è rimasta a terra sanguinante ed è stata poi portata subito al pronto soccorso dell’ospedale Apicella, dove gli sono state prestate le prime cure.
Anche se gravemente ferito, l’uomo ha riferito ai militari nel frattempo intervenuti, che l’aggressore era il figlio Salvatore e che la Peugeot, sebbene intestata alla figlia, era in uso a Salvatore.
Sulla base dei primi elementi raccolti Salvatore Guida è stato rintracciato nella sua abitazione di Orta di Atella dove è stata trovata anche l'auto.
A casa dell’uomo sono stati rinvenuti e sequestrati nel lavello due coltelli compatibili con l’arma dell’aggressione ed indumenti e scarpe simili a quelle descritte dalle guardie giurate.
Nel corso di ulteriore attività investigativa, è stato appurato che tra padre e figlio vi erano continui dissapori derivanti da pregressi problemi familiari legati soprattutto alla gestione del bar di famiglia a Portici, in piazza San Ciro.
Guglielmo Guida è stato trasferito all’ospedale di Nola dove è stato ricoverato in prognosi riservata dopo essere stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico.
Proseguono le indagini per identificare chi guidava la Peugeot quando Salvatore Guida si è dato alla fuga.
CampaniaReport

Leggi tutto l'articolo