Vipera di Maurizio De Giovanni

Nessuna resurrezione per il commissario Ricciardi, nuovo giallo di Maurizio De Giovanni.
Ecco la trama:     Siamo a una settimana da Pasqua nella Napoli del 1932.
La vicenda prende il La dalla morte per soffocamento di Vipera, famosa prostituta di stanza al Paradiso, esclusiva casa di tolleranza nella centralissima via Chiaia.
L’ultimo cliente afferma di averla lasciata che era viva, il successivo di averla rinvenuta morta.
Cosa è successo, e perché? Le indagini sono affidate a Ricciardi, stavolta alle prese con una città che vive di pulsioni nascoste ed è molto diversa da come appare.
Una storia che si dipana su uno sfondo di mercati, vicoli, mestieri, commerci vecchi e nuovi, accanto alla vigliaccheria e al coraggio, alle violenze arroganti di chi pensa già di essere impunito per sempre perché indossa una camicia nera…   Come racconta lo stesso De Giovanni a La Repubblica di Napoli, Vipera nasce da una ricerca che l’autore ha condotto sulle case chiuse, “meraviglioso aggregato sociale di un’epoca scomparsa, dove i padri portavano i figli adolescenti per far conoscere loro la vita.
Un modo in cui le donne in questa loro subalternità agli uomini avevano una dignità enorme”.
      Titolo: Vipera.
Nessuna resurrezione per il commissario Ricciardi Autore: Maurizio De GiovanniEditore: EinaudiPagine: 312 Anno di pubblicazione: 2012 Prezzo copertina: 18,00 €   Maurizio de Giovanni è nato nel 1958 a Napoli, dove vive e lavora.
Ha iniziato a scrivere nel 2005 vincendo un concorso per giallisti esordienti, con un racconto avente per protagonista il commissario Ricciardi.
I romanzi con Ricciardi sono tradotti in Germania, Spagna, Francia e Inghilterra e sono in corso di pubblicazione negli Stati Uniti.
Per Einaudi Stile Libero è uscito nel 2011 il quinto volume della serie, Per mano mia.
Il Natale del commissario Ricciardi.
Nel 2012 è uscito Il metodo del Coccodrillo, di ambientazione contemporanea, per Mondadori.
Maurizio de Giovanni ha scritto racconti a tema calcistico sul Napoli, squadra della quale è visceralmente tifoso, e alcune opere teatrali.
Nel 2012, sempre per Einaudi Stile libero, è uscita la uniform edition del ciclo del commissario Ricciardi - ambientato nella Napoli del fascismo e pubblicato da Fandango tra il 2007 e il 2010 -, composta da Il senso del dolore.
L'inverno del commissario Ricciardi, La condanna del sangue.
La primavera del commissario Ricciardi, Il posto di ognuno.
L'estate del commissario Ricciardi, Il giorno dei morti.
L'autunno del commissario Ricciardi.
A fine 2012 [...]

Leggi tutto l'articolo