Visa: risolto blocco pagamenti in Europa. Le scuse del "circuito"

(Teleborsa) - Risolto il blocco del circuito Visa che per circa 12 ore ore aveva provocato ieri 1 giugno l'impossibilità di transazioni e prelievi bancomat in gran parte dell'Europacon la diffusa carta di credito.
"Visa ha risolto un problema tecnico che è avvenuto ieri in Europa - ha annunciato l'azienda attraverso un comunicato - e che ha impedito ad alcuni clienti di usare la carta Visa per pagare. Il sistema di pagamento di Visa Europe è adesso operativo nella sua piena capacità".
L'azienda, o meglio una Joint venture mondiale dal marchio Visa, ha spiegato che il problema è stato causato da un malfunzionamento hardware e che "non è associato con alcun accesso non autorizzato o cyberattacco".
Il Ceo, Al Kelly, si è scusato con i clienti "per quasiasi inconveniente".
L'obiettivo di Visa, ha aggiunto, "è assicurare che tutti i pagamenti siano pienamente aaffidabili 24 ore al giorno e 365 giorni l'anno.
Oggi non siamo riusciti a raggiungerlo".
Visa Inc.
è una joint venture di 21.000 istituzioni finanziarie che emettono prodotti con il marchio Visa, principalmente carte di credito, e di debito con il brand V-Pay.
La sede centrale, precedentemente a San Francisco, dal 1º ottobre 2012 è a Foster City, in California.

Leggi tutto l'articolo