Visa taglia le commissioni sulle carte di credito

Visa Europe taglia in maniera «significativa» le commissioni che vengono caricate sulle transazioni con le carte di debito e che alla fine sono comunque pagate dal consumatore o dall’utente.
Lo ha annunciato la Commissione europea.
La decisione è stata presa proprio in seguito al pronunciamento di Bruxelles, secondo cui tali commissioni, che vengono applicate quando il denaro viene spostato dalla banca del consumatore a quella del venditore, sono sproporzionate.
La riduzione sarà in misura dello 0,20% sul prezzo finale di un prodotto o di un servizio.
I Paesi che ne beneficeranno sono quelli dove le commissioni sono fissate da Visa Europe, ossia Italia, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Malta, Svezia, Lussemburgo e Olanda.
Il commissario alla Concorrenza, Joaquìn Almunia, si è detto «lieto degli impegni presi da Visa Europe».

Leggi tutto l'articolo