Visita con cena a Santiago

Caotica, Verde, palazzi, chiese, tanti fast food( un solo mc donald's) ristoranti, musei e infine le ande che circondano la citta (i cittadini ci assicurano che ci sono e le hanno viste, ma comunque rimane il fatto che non si vedono per lo smog che e' peggio di milano).
Altra casa di neruda molto molto bella ma per chi cerca la poesia che ha ispirato Neruda rimarra deluso, come tutte le opere d'arte la casa di neruda e' stata progettata per esistere in un contensto architettonico e spaziale che ormai non esiste piu', rimane pero' il fatto che gli interni e la struttura sono molto belli ma anche qui molto e' andato perduto per colpa di pinochet che il giorno del golpe ha invaso la casa distruggendo praticamente tutti i libri e parte della struttura.
Meritatissima la visita al museo della memoria (non e' stato facile trovarla neanche il tassista sapeva esattamente dove era ma alla fine quello che importa e' che l'abbiamo trovata).
Molto belli anche gli altri musei tutti situati in centro a santiago, belle le strutture che li accolgono.
Cena in un ristorante equadoregno dove ho pasteggiato all'ombra della foto di Dalema e guardato a vista da altri politici come Frei (il nuovo candidato per la presidenza), piatti buoni accompagnati da 2 birre del pisco sur normale non doppio e per finire del whisky il tutto accompagnato da musiche degli inti illimani ,salutati tutti anche il chitarrista siamo tornati al patio suizo piu' o meno barcollanti (solo per rimanere in tema con le barche e Neruda )ciao a tutti ritorniamo .
se sentite un campanello che suona non siamo ancora noi .

Leggi tutto l'articolo