Visitare Piazza dei Miracoli a Pisa

Vi trovate in Toscana e vorreste dedicare una delle vostre giornate alla visita della città di Pisa? Vediamo cosa fare e le principali cose da vedere, per sfruttare al meglio la vostra giornata in questa meravigliosa città.  La prima cosa che vorrete sicuramente vedere è la famosa torre pendente.
Per farlo dovete recarvi nella celebre Piazza dei Miracoli.
Chiamata così perchè al suo interno, oltre alla torre, sono concentrati i principali monumenti religiosi della città.
La Torre, costruita tra il XII e XIV secolo, è caratterizzata appunto dalla sua evidente pendenza, dovuta ad un cedimento del terreno circostante proprio nelle prime fasi della sua costruzione.
Potrebbe sembrare che crolli da un momento all'altro ma stando alle leggi della fisica, questo non potrà mai accadere, poichè l'asse verticale che passa per il suo baricentro, cade nella base di appoggio.
La sua paternità non è certa e la si attribuisce a Diotisalvi che si occupò, nello stesso periodo, anche della realizzazione del Battistero.  Oltre alla torre è di grande rilievo anche il Duomo di Santa Maria Assunta, il più grande esempio dell'arte romanica pisana disegnato dall'architetto Buscheto.
In questa struttura si fondono con grande armonia e maestria, elementi dell'arte bizantina, araba e normanna, con i canoni della tradizione classica.
Esso testimonia la grande importanza di questa Repubblica Marinara, nel suo periodo di maggior splendore.  A completare il complesso monumentale di Piazza dei Miracoli, è il Battistero.
La paternità è di Diotisalvi che ne disegnò il progetto.
Fatto testimoniato da un'iscrizione su un pilastro interno alla struttura.
L'artista Nicola Pisano si occupò della realizzazione di molte delle sculture presenti sulla parte esterna e anche delle decorazioni relative al Pulpito.
Rappresenta il più grande Battistero d'Italia.
Piazza dei Miracoli è una tappa obbligatoria per ogni turista che voglia scoprire la parte più antica e profonda di questa magica città. 

Leggi tutto l'articolo