Vittorino Andreoli: “Abbracciatevi e fate sesso, così curo il vostro autismo digitale, cioè la dipendenza dallo smartphone”

 

 
 
.
 
seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping
 
.
 
 
Vittorino Andreoli: “Abbracciatevi e fate sesso, così curo il vostro autismo digitale, cioè la dipendenza dallo smartphone”
Lo psichiatra punta il dito contro i social network (e, in generale, contro i simulacri del virtuale), vero e proprio male del nostro tempo.
Facebook andrebbe chiuso. Lì abbiamo perso l'individualità, crediamo di avere un potere che è inesistente. L'individuo non sta nelle cose che mostra ma in ciò che non dice. Invece i social ci spingono a dire tutto, ci banalizzano. I social sono un bisogno di esistere perché siamo morti. Creano una condizione di compenso per le persone frustrate [...] Quando non si sa più distinguere tra virtuale e reale è pericoloso. Si estende l'apprendimento virtuale nella propria casa, nella propria vita.
I social network sono un pericolo anzitutto per i giovanissimi, i cosiddetti "millennials", per cui Andreoli esprime timore.
Io sono molto preoccupato. Non siamo più capa...

Leggi tutto l'articolo