Voghera, uccide i vicini di casa Arrestato l'omicida ex guardia giurata

CRONACA (29 giugno 2007) E' fuggito in auto ma è incappato in posto di blocco dei carabinieri Litigavano spesso per questioni di condominio.
"Ho fatto una follia" Voghera, uccide i vicini di casa Arrestato l'omicida ex guardia giurata VOGHERA (Pavia) - A Voghera, un uomo di 45 anni, ex guardia giurata, ha sparato a due vicini di casa uccidendoli.
Poi è fuggito in auto, ma è stato fermato.
La memoria corre alla tragedia di Erba, quando i coniugi Romano fecero strage dei vicini per un vecchio e futile rancore.
Proprio come sembra essere capitato nel pomeriggio in via Amendola, strada periferica di Voghera, grosso centro agricolo in provincia di Pavia.
Dopo una lite, l'ennesima che da anni avvelenava la vita dei condomini, Ernesto Nicola ha sparato con un fucile da caccia uccidendo sulla soglia di casa Renzo Fiori, 80 anni, e Lorenza Sparpaglione, 68 anni, zio e nipote, che abitavano in due palazzine diverse ma vicine.
L'omicida è fuggito in direzione di Casteggio sulla sua auto, una Fiat Uno.
E' stato arrestato un paio d'ore dopo ad un posto di blocco dei carabinieri poco distante da Voghera, tra Montebello della Battaglia e Casteggio.
E' sceso dall'auto senza opporre resistenza.
A bordo della Uno blu c'era ancora il fucile da caccia usato per uccidere i vicini.
Accompagnato in caserma, l'ex guardia giurata ha ammesso di aver sparato: "Ho fatto una follia".

Leggi tutto l'articolo