Vulcano Anak Krakatau più che dimezzato

(ANSA) – GIACARTA, 29 DIC – Il vulcano indonesiano Anak Krakatau, la cui eruzione ha provocato il violento tsunami che ha ucciso almeno 430 persone, ha perso oltre due terzi della sua altezza e del suo volume nell’ultima settimana.
Secondo gli esperti del Centro indonesiano per il contenimento dei disastri geologici, attualmente il vulcano è alto 110 metri, rispetto ai 338 metri di settembre.
Il suo volume, inoltre, è ora di 40-70 milioni di metri cubi, ovvero 150-180 metri cubi in meno rispetto al 22 dicembre scorso, giorno dell’eruzione e del conseguente devastante tsunami.