Vulcano, collisione evitata tra un aliscafo della Siremar e un motoscafo grazie alla bravura del comandante Francesco Guglielmo

Vulcano - Tragedia sfiorata nel mare delle Eolie.
Un aliscafo in navigazione a tutta velocità ha rschiato di scontrarsi con un motoscafo con tre turisti a bordo.
La collisione è stata sfiorata in prssimità del promontorio di Vulcanello, in zona Levante.
Il veloce mezzo della Siremar comandato da Francesco Guglielmo, con 140 passeggeri - tra isolani e vacanzieri - era partito da Lipari diretto a Vulcano e Milazzo.
Intorno alle 11 mentre l'aliscafo si accingeva ad entrare nella rada portuale, si è ritrovato davanti un motoscafo diretto a Gelso, borgo marinaro di Vulcano.
Il comandante Guglielmo accortosi della presenza del natante in mezzo al mare, è stato abilissimo con una gran virata a 360 gradi, ad evitarlo.
"E' stato difficile - ha commentato il comandante Guglielmo - ma alla fine è andata bene.
E soprattutto è andata talmente bene che nessuno dei passeggeri a bordo ha notato cosa poteva accadere.
L'unico rammarico è che non abbiamo potuto individuare il natante per segnalarlo alle autorità preposte.
Bastava poco difatti e la vicenda poteva anche avere tragiche conseguenze.
Tutto questo perchè il conducente della barca pensava di poter passare prima del nostro aliscafo.
Bastava invece poco: dare la precedenza al mnostro mezzo e non ci sarebbe stato alcun problema.
Invece...".
In ogni caso, il comandante del mezzo della società di Stato segnalerà l'accaduto alla guardia costiera e - quindi scatteranno subito le ricerche dell'imbarcazione che per una "manovra spericolata" nel bel mezzo dell'estate eoliana avrebbe potuto causare una tragedia.

Leggi tutto l'articolo