WSBK: MISANO | RACE1, FANTASTICO MAX BIAGGI!!! GRANDE CHECA! IRREALE GIUGLIANO!! GARA STUPENDA!!!

Max Biaggi vince una gara fantastica in rimonta piegando la tempra di un immenso Carlos Checa che, partito 16°, è giunto 2° davanti ad un "irreale" Davide Giugliano (a lungo al comando della corsa).
A breve la cronaca completa di Race1 LA CRONACA.
Di Marco Meli Impossibile descrivere Race1 ci vorrebbe un articolo capace di far rivivere a livello emozionale ogni singolo giro della prima manche di Misano tanto è stata combattuta, sorpredente e per certi versi "da matti"!! Allo spegnimento del semaforo Rea dalla seconda posizione fulmina Tom Sykes e si porta al comando mentre Checa (che partiva 16°) e Biaggi rimangono bloccati al centro del gruppone.
Giugliano parte benissimo e si mette all'inseguimento di Sykes e Rea seguito da Haslam sulla BMW ufficiale (mentre Melandri è indietro e in crisi).
La bagarre inizia subito con Giugliano che attacca Sykes e prende il 2° posto ma il pilota Kawasaki, incrociando la linea, si vendica subito del torto subito, Giugliano durante la manovra perde anche il 3° posto a favore di Haslam ma lo riprende subito con un azione molto dura (la gara del 2° pilota Althea sarà coraggiosa!).
Durante il 6° giro la prima grande sorpresa della gara, Checa in rimonta furiosa mentre supera Badovini arriva lungo e perde alcune posizioni, viene superato da Biaggi tra gli altri.
Max, anche in lui in rimonta "da vena chiusa" ingaggia un duello durissimo con Badovini, duello a colpi di carene e alla fine ha la meglio sul pilota italiano.
Nello stesso momento anche Checa supera nuovamente Badovini ma questa volta senza errori.
Da questo giro in poi Biaggi e Checa iniziano una rimonta esaltante...
Mentre Johnny Rea riesce a scavare un gap di circa 2 secondi su Giugliano Sykes va in crisi di gomme e inizia a perdere terreno dai leader proprio mentre le due furie Biaggi & Checa arrivano su di lui e lo superano senza problemi.  Colpo di scena sul finale: Rea entra in crisi di gomme e viene superato da Giugliano che si ritrova al comando della corsa per la prima volta da quando corre nel mondiale WSBK...Davide spinge come un dannato e usa tutta la pista, cordoli ed erba sintetica compresa! Arrivano Biaggi e Checa, i due fulminano Rea ormai "lento" e arrivano su Giugliano ad una manciata di giri dalla fine.
Il n°34 del team Althea prova a resistere in tutti i modi, mostra grandissimo coraggio e grinta meriterebbe quasi la vittoria! Ma la velocità, la classe e la grinta di Max non fanno prigionieri e a 3 giri dalla fine il romano "sposta" letteralmente il rookie più veloce del 2012.
Giugliano [...]

Leggi tutto l'articolo