Walko - poesie

Poeti della Luce
Poeti e scrittori per passione
Omaggio a Silvano  Baracco - alias Walko - .: Poesie e racconti
Poesie:
Home
MELACERBA
 
 
Non vi conviene
credere ai romanzi,
credere alle parole affascinanti
di chi s'inventa
una vita di carta.
Io, per esempio,
non sono rinsavito,
come racconta il finale
della storia:
passato è il tempo,
non so dire quanto,
ma sono sempre
lo stesso di allora,
io sono sempre lo stesso
di prima,
io sono sempre lo stesso
di sempre.
Semplicemente,
adesso sono solo,
perché anche il mio scudiero
mi ha lasciato,
insieme alla speranza
e al pentimento.
Ora giro nei boschi,
in mezzo ai campi,
senza fermarmi mai,
la notte e il giorno.
Il mio cavallo è vecchio,
cieco e zoppo,
è monca della punta
la mia spada,
la mia lancia spaccata
nel suo mezzo,
il mio scudo affogato,
sprofondato
o trascinato via
dalla corrente,
varcando un fiume
su un ponte di corde,
portando il mio cavallo
sulle spalle;
il mio elmo
l'ho dato a una ragazza
che mi ha concesso
un bacio sulla bocca
...

Leggi tutto l'articolo