Windows 8

RECENSIONE WINDOWS 8 Windows 8 : Ecco i requisiti di sistema Inizio con l’introdurvi i requisiti di sistema necessari per far “girare” Windows 8: - Processore: 1 gigahertz (GHz) o superiore con supporto per PAE, NX e SSE2 - RAM: 1 GB per sistemi 32 bit o 2 GB per sistemi 64 bit - Spazio su disco rigido: 16 GB per sistemi 32 bit o 20 GB per sistemi 64 bit - Scheda grafica: Microsoft DirectX 9 con driver WDDM Con inoltre la necessaria connessione ad Internet per l’accesso allo Store, oltre all’account Microsoft, e una risoluzione minima 1024×768 per singola visualizzazione e 1366×768 per visualizzare due applicazioni contemporaneamente.
Inutile soffermarmi sull’installazione del sistema operativo in quanto è identico a quella di Windows 7 tranne che per la configurazione in cui viene richiesto un account Microsoft per sfruttare applicazioni di Windows 8 come Skydrive e poi le solite informazioni riguardo all’utente.
Recensione Windows 8: Uno sguardo all’interfaccia grafica In questa senzaione della Recensione Windows 8 analizzeremo l’interfaccia,  creata soprattutto per dispositivi touch.
E’ utilizzabile anche per dispositivi non touch, questo è ovvio, ma con delle limitazioni riguardanti l’utilizzo.
In Windows 8 avrete a vostra disposizione 4 barre di navigazione: A destra abbiamo la barra Charm contenente le scorciatoie per le funzioni principali di Windows 8 In basso la barra dell’applicazione.
Quando siete all’interno di un applicazione, premete il tasto destro per visualizzarla A sinistra la barra chiamata Switcher, come dice la parola stessa, serve per passare da un’applicazione all’altra In alto invece la barra di navigazione per le app, di cui però non tutte dispongono.
Clic destro per visualizzarla insieme alla barra dell’applicazione Comandi generali per le applicazioni Come avrete già notato nei punti precedenti di questa recensione Windows 8, non esistono più, per quanto riguarda le applicazioni di Windows 8 che sono diverse dai software, i tradizionali tre tasti posti in alto a destra per la chiusura, l’ingrandimento e per ridurre a icona.
Sono stati sostituiti da un sistema basato sullo spostamento delle applicazioni stesse con l’utilizzo del puntatore.
Mi spiego meglio: Per chiudere l’applicazione : tenete premuto il puntatore sulla parte centrale del bordo alto dello schermo e trascinate la finestra sul bordo basso, noterete un rimpicciolimento della finestra che rappresenta proprio la chiusura dell’applicazione dopo aver rilasciato la [...]

Leggi tutto l'articolo