X FACTOR...Una prima niente male...

Il commento di kukuriku...  Ieri sera è andata in onda la prima puntata del talent-show di rai due, X FACTOR, programma rivelazione dello scorso anno, anche grazie all'esplosione della giovane e brava Giusy Ferreri.
Il cast è rimasto invariato, con Francesco Facchinetti presentatore e Morgan, Mara Maionchi e Simona Ventura giudici di gara. Identica anche la scaletta della trasmissione che vede due manche con esibizione dei 12 cantanti in gara divisi per tre categorie: under 25, over 25, e gruppi vocali.
  La serata è stata piuttosto piacevole anche se a volte i dissidi tra i giudici sono risultati eccessivi e fuori luogo, catalizzando l'attenzione sullo show dei giudici e penalizzando in parte lo spettacolo musicale.
La prima considerazione che va fatta riguarda la scelta dei gruppi da parte di Mara Maionchi, non a caso la sfida finale e la seguente eliminazione dalla gara è avvenuta tra due gruppi vocali.
Ad abbandonare il programma è il coro dei Sinacria Symphony, onestamente lontano da una collocazione discografica, sicuramente un gruppo di talento e bravura ma non per essere i prossimi divi del pop italiano.
Si salvano le Sisters of Soul, anche loro brave ma il loro trio non convince affatto, evidenziando una mancanza di affiatamento del gruppo, che sembrano tre coriste che devono per forza cantare insieme.
Bella figura invece per i The Bastard sons of Dioniso con il brano "Tutto nero" della Caselli, interpretazione intensa e piacevole.
E poi i Farias hanno cantato malamente un brano strepitoso del grande Fabrizio De Andrè, "Bocca di rosa", che a dieci anni dalla sua scompara prematura, avrebbe meritato un'interpretazione migliore.
Non tanto per la pronuncia, come sottolineava Morgan in diretta, quanto per aver risolto la bellezza del intermezzo musicale tra le strofe in un "parapapa" inascoltabile.
Devo ammettere che anche quest'anno Simona Ventura ha portato sul palco di X factor veri e propri talenti, su tutti Ambra Marie e Serena ma altrettanto bravi Daniele e Giacomo.
Morgan ha portato quattro bravi interpreti: Monica, Enrico, Elisa e Matteo (che ha cantato "La notte" di Adamo ma il brano, anche se reso egregiamente, non gli apperteneva affatto).
Gli ascolti non sono stati entusiasmanti ma comfermano il trend dello scorso anno quando ad un costante interesse mediatico per la trasmissione non corrispondevano numeri in rapporto all'auditel.
Che dire...una prima niente male...ma la seconda puntata mi aspetto esibizioni migliori e brani che esaltino il talento dei cantanti...e poi più canzoni [...]

Leggi tutto l'articolo