XXX - Comandare l'amore (Tempo Ord. - Anno A -)

Domenica XXX del tempo ordinario
   Es 22,20-26; Sal 18 (17); 1Ts 1,5-10; Mt 22,34-40
Comandare l'amore
   Il breve brano del Vangelo di questa domenica ruota attorno a due domande: una esplicita e a una implicita. La prima si pone apertamente la questione di quale sia il grande comandamento presente nella Legge (si noti, non c'è comparativo: non si dice «più grande» - mentre in Marco, 12,28, c'è «primo»). La seconda è collegata al problema fatto sorgere dalla risposta di Gesù. Essa indica nell'amore di Dio (Dt 6,4-5) e del prossimo (Lv 19,18) i due comandamenti da cui dipendono tutta la Legge e i Profeti (le due principali sezioni della Bibbia ebraica). La centralità dei due grandi precetti riservati all'amore dischiude la questione di che cosa significhi comandare l'amore.
   Un detto popolare afferma che «al cuor non si comanda». L'amore qui è pensato come un moto spontaneo e improvviso. È chiaro che si ha in mente più  l'innamoramento che l'amore. Nell'accezione corrente, il cuore...

Leggi tutto l'articolo