You Never Can Tell (C'est la vie)

CHUCK BERRY - 1926/2017  A volte, una canzone, per quanto di successo, ha bisogno di qualcosa in più per fissarsi nella memoria di milioni di persone.Quel qualcosa in più è una sequenza di un film, 'Pulp fiction' di Quentin Tarantino, impossibile da dimenticare, quella in cui Travolta e Uma Thurman, lei non si sa se più bella o più fatta, lui sornione con la coda di cavallo e il cravattino da cowboy, partecipano a un ipotetico contest di twist e la ballano con gli occhi che si incollano e in modo sexy, cool, divertente.Per chi si ricorda, quella è la canzone 'incriminata' che, fra la manciata di brani che Berry, uno dei padri del rock'n'roll, ricordiamocelo, ha inciso dopo 20 mesi di prigione dove è finito, per aver fatto attraversare il confine dello stato ad una ragazza indiana minorenne che lui vorrebbe portare  nella sua città e farla lavorare nel suo club...e forse non solo quello.Il brano è ancora una volta un esempio della capacità di Berry di giocare con le parole, la met...

Leggi tutto l'articolo