ZERZUELA EL CONDOR PASA e il VOYAGER GOLDEN RECORD

Dalla sua casa sulle Ande il Condor,  el señor del cañón,  pasa e vola, ben oltre la maestosa cordigliera  e i passeggi su Machu Picchu, nello spazio.
Chi non l'ha mai fischiettato e cantato quel brano? El Condor pasa.
Dalla versione di Fausto Papetti  e le sue audaci copertine di nudi femminili ai limiti dell'oltraggio al pudore della morale rigida del tempo, e che negli anni '60 e '70 segnarono una svolta nel costume canonizzando il corpo nudo come quella libertà del movimento del '64 californiano, alla versione romantica di Gigliola Cinquetti
" L'amore come un condor scenderà, colpirà poi se ne andrà, solo un bacio e poi ..."
il maestoso Condor delle Ande diviene un celeberrimo pezzo di Simon & Garfunkel  nell'album Bridge over Troubled Water.
Ma "El Condor pasa" non è un brano di dominio pubblico, è una canzone tradizionale peruviana,
brano di cui ovviamente i peruviani sono molto orgogliosi.
Una zarzuela  composta da Daniel Alomía Robles nel 1913 e copirattata nel 1933.
"Voglio...

Leggi tutto l'articolo