_Foot-Binding o Loto d'oro_

Il Foot-Binding letteralmente fasciatura del piede,fu una pratica comune per molti secoli in Cina.Eseguita ai piedi delle donne in particolare tra le classi ricche ed in seguito adottato da quelle meno agiate,è stato uno dei rimedi di "bellezza" più doloroso,crudele e mostruoso mai concepito.
Le origini Esistono due diverse leggende che raccontano le origini di tale pratica.
Quella ufficiale narra che nei  primi anni del 10° secolo,l'Imperatore Li Yu della dinastia Tang,ordinò ad una sua schiava di legare dei nastri di seta ai piedi e di danzare su una piattaforma disseminata di Loti dorati ( da qui il termine Loto d'Oro).Secondo un'altra leggenda invece nel XII secolo a.C,l'Imperatrice avendo un piede storto che le imponevano un'andatura oscillante,convinse il marito ad obbligare tutte le donne a fasciarsi i piedi così che la sua menomazione diventasse un modello di bellezza da inseguire ed imitare.
Leggenda o realtà,questa barbarie considerata dagli uomini seducente e eroticamente attraente,si impose come canone estetico tanto da richiamare a se veri e propri cultori del "Loto d'Oro".
La tecnica per ottenere il Loto d'oro *** "Per circa due o tre anni,le bambine passano attraverso l'inferno della tortura.La carne dei loro piedi,che sono strettamente fasciati giorno e notte con strati di bende,marcisce producendo odori nauseabondi.Le madri trasformate improvvisamente in mostri, costringono le bambine a camminare saltellando in modo da accellerare la putrefazione della carne e lo spezzarsi delle ossa" *** La fasciatura dei piedi avveniva in un'età compresa tra i due e i sette anni ed era la madre ad eseguire tale pratica.I piedi delle bambine venivano avvolti strettamente in lunghe bende di stoffa,le dita venivano ripiegate sotto la pianta del piede in modo da permettere la rottura delle ossa,costringendo la parte anteriore e posteriore del piede ad avvicinarsi fino a formare un vero e proprio arco deforme.Il dolore era insopportabile,poichè il piede non smetteva mai di crescere,ma continuava a farlo in maniera deforme.Occorrevano diversi anni per ottenere il risultato definitivo.Un piede fasciato arrivava a misurare solo 10cm di lunghezza...alla fine potevano calzare le famigerate scarpette di seta ricamate a mano.
Le fasciature duravano per sempre,mai i piedi venivano liberati dalla costrizione,salvo nei momenti di "manutenzione" dove era necessario tenere le unghie cortissime per evitare di incarnirle e asportare con un coltello i calli o la pelle morta in eccesso.
Le donne dai Loto d'Oro vivevano un'esistenza [...]

Leggi tutto l'articolo