a Bologna 2 : dal tempio di Iside a... Gerusalemme!

proseguendo nel nostro viaggio dentro le sette chiese di S.Stefano di Bologna...Nell'anno del Signore 393 dopo Cristo: fuori delle mura di Bologna  dove in passato c’era il tempio di Iside, sovrapposte alla pianta originaria del Tempio, sono sorte tre strutture architettoniche come nel disegno (poco dopo si aggiungerà la chiesa sulla sinistra dedicata ai Ss Vitale e Agricola). Sono la  chiesa del Santo Sepolcro, di forma circolare, il Cortile di Pilato ed il Martyrium (o chiesa della Trinità). In sostanza una struttura rettangolare porticata con in testa il ninfeo rotondo

Il tempio iniziale era stato ampliato  perché nel 393 dC, in un cimitero nei pressi,  presente nientemeno che S.Ambrogio, furono trovati i corpi di Vitale ed Agricola i primi martiri bolognesi martirizzati sotto Diocleziano.
Per loro si ampliò la prima chiesa (quella che corrispondeva al tempio di Iside) aggiungendo poi una parte detta Martyrium o chiesa della Trinità, in fondo al cortile porticato; quasi contempor...

Leggi tutto l'articolo