acr x pag 7 e 8 il civ-bellagino ott-nov 2015

Festival di Sanremo 2016: con Carlo Conti si fa il nome di Vanessa Incontrada Stando alle ultime indiscrezioni sarebbe l'attrice ad affiancare il conduttore sul palco sanremese dell'Ariston Ecco la macchina organizzativa di Sanremo..
 riprendersi e rimettersi in moto in vista del prossimo Festival, in programma dal 9 al 13 febbraio 2016.
Per ora di certo c'è solo il conduttore, Carlo Conti , che torna per la seconda volta sul palco dell'Ariston cercando di bissare il successo dello scorso anno.
..
mentre si lavora per portare a casa buone canzoni e super ospiti,  girano le prime voci di corridoio su chi affiancherà Conti in questa nuova avventura.
Dai piani alti della Rai, come fa sapere "Diva e Donna", si fa largo il nome di Vanessa Incontrada, già accanto a Carlo Conti nei Wind Music Awards.
..
pare si tratti ..
di una vera e propria co-conduzione, per buona pace di aspiranti giovani vallette.
Una voce non ufficiale per ora, ma che se venisse confermata verrebbe senza dubbio accolta con entusiasmo dal pubblico che negli ultimi anni ha sempre dimostrato un grande affetto nei confronti di Vanessa Incontrada, protagonista di diverse fiction di successo...
Ignazio Marino si è dimesso da sindaco di Roma A seguito di una giornata campale, con il pressing del suo  partito, il PD, Ignazio Marino ha annunciato le proprie dimissioni, "sapendo che queste possono per legge essere ritirate entro venti giorni"..
ma sarenbbe una buffonata! "Mi dimetto...
Dal lavoro che ho impostato passa il futuro della città".
Con queste parole Ignazio Marino ha comunicato le proprie dimissioni da sindaco di Roma.  Dopo una lunghissima giornata, ..
e un logorante tira e molla, tra minacce e mozioni, tra "resisto" e "dovete sfiduciarmi", il sindaco Marino ha detto basta: "Mi dimetto".
Ora ha venti giorni per (ri)pensarci e lo sottolinea lui in una lunghissima nota indirizzata ai "cari romani e care romane".
Eppure..
ha svolto DUE ANNI e MEZZO da SINDACO - "L’ho fatto avendo come unica stella polare l’interesse della Capitale d’Italia, della mia città.
Quando, poco più di due anni e mezzo fa mi sono candidato a sindaco di Roma l’ho fatto per cambiare Roma, strappando il Campidoglio alla destra che lo  aveva preso e per cinque anni maltrattato, infangato sino a consentire l’ingresso di attività criminali anche di tipo mafioso - scrive Ignazio Marino - Quella sfida l’abbiamo vinta insieme.
In  questi due anni ho impostato cambiamenti epocali, ho cambiato un sistema di governo basato sull’acquiescenza alle lobbies, ai [...]

Leggi tutto l'articolo