arrivederci estate!

...
arancione, oro e verde scintillavano sul mare...
  l’acqua brillava di fuochi ultraterreni,    i sensi rapiti da quello scenario meraviglioso…     Wilbur Smith   E invece quest'estate  si è accesa  di  scenari rosso infuocato mescolandosi al nero cupo per le troppe stragi: da Orlando a Dacca, da Istanbul a Nizza.
S'accendono sgomenti ancora gli animi.
  Rosse le mappe che segnavano i gradi centigradi da Nord a Sud.
Roventi quanto infruttuose le polemiche sul burkini sì e burkini no.
La Turchia pativa e patisce: un colpo di Stato fallito e un numero esagerato di morti.
Argento e rame che hanno fatto la fortuna della Gran Bretagna hanno detto no all’Europa.
8 Kg.
di argento per il Portogallo, vincitore contro ogni aspettiva, che  ha alzato la coppa  made in Irpinia  al Championnat d'Europe de football 2016 fra timori e sorveglianza, buon gioco e rigori.
Poco oro nel medagliere Italia a Rio.
Tanto verde che sa di speranza nella bandiera brasiliana, ma si sa che le olimpiadi non aiutano certo la povera gente.
Sembra non darsi pace la terra e trema, ancora nel Centro Italia.
  Grigio, polvere e fumo offuscano il sole di Amatrice  fra macerie e  distruzione.
Abbondano parole e promesse che risuonano più  forti dei fatti e della buona volontà di chi  si impegna concretamente.
E poi i casi che hanno fatto clamore, ma che si frantumeranno come scaglie di conchiglie fra le pieghe della memoria collettiva.
  C’è anche la storia di Virginia.
Già.
Pare che a Roma oggi  come ieri  ' Raggi '  di speranza e pacifico governo non s' abbiamo d' avere.
  … poi … non mi viene in altro...
  E voi per cosa ricorderete questa lunga calda estate 2016?   Intanto  che l’estate sta finendo e suonerà fra critiche e dissensi e assunzioni anche l'ultima campanella della buona scuola a me non resta che dire:     vecchio post riadattato

Leggi tutto l'articolo