arte cultura nelle chiese sconsacrate san servolo san demetrio

San Servolo - L'isola di san Servolo, a pochi minuti di battello dalla centralissima piazza san Marco di Venezia, nel Settecento era la sede di un convento benedettino trasformato poi in un ospedale psichiatrico; oggi l'isolotto - cinque ettari di terra con un parco di pini d'Aleppo, ulivi e tigli - è diventato una cittadella dello studio, della ricerca e della cultura dove soggiornano studiosi e universitari ma anche artisti e turisti provenienti da tutto il mondo e partecipanti a workshop che lì vengono organizzati sempre più spesso.
Nell'ultimo decennio san Servolo, oltre a ospitare il museo della Follia e la sede della fondazione Basaglia, ha accolto diversi padiglioni della Biennale d'arte e di architettura, eventi e mostre temporanee di fotografia, pittura e scultura, festival musicali e rassegne video.
Il suo incantevole parco, inoltre, è stato spesso utilizzato da artisti contemporanei per la realizzazione di installazioni; tra le opere permanenti si segnalano le sculture di Pi...

Leggi tutto l'articolo