brivido al fuoco del simbolo

MARK STRAND - INCENDIO - A volte scoppiava un incendio e io ci camminavo dentro e ne uscivo illeso e continuavo per la mia strada, e per me era soltanto un'altra cosa fatta e finita.
Quanto a estinguere l'incendio, lo lasciavo agli altri che si gettavano nelle nubi di fumo con ramazze e coperte per spegnere le fiamme.
Una volta finito facevano crocchio per parlare di quello che avevano visto - la gran fortuna di avere testimoniato i lucori del calore, l'effetto acquietante della cenere, ma anche più di aver conosciuto il profumo della carta che brucia, il suolo delle parole che respirano la loro fine.
Versi tratti dalla raccolta Uomo e cammello, 2006 contenuti nell'Oscar MARK STRAND - L'UOMO CHE CAMMINAVA UN PASSO AVANTI AL BUIO -POESIE 1964-2006, MONDADORI EDITORE, MILANO, 2012  cura e traduzione di DAMIANO ABENI, con il contributo essenziale di  MOIRA EGANpagine da 362 a 365 ANTONIO VIVALDI,-INVERNO -nel sentire di uno straordinarioGIULIANO CARMIGNOLA conVENICE BAROQUE ORC...

Leggi tutto l'articolo