bruciar nel vento leggero

...e così passano i giorni senza tregua vanno verso chissà! Scorre quel vento leggero a tratti è tempesta  o carezza, come mani su tastiera che vanno veloci danzano le ore e sui giorni or lacrime  or desideri nascosti or sorrisi.  Questo è il mio andare  silenzioso  che appare or scompare tra le rime  e le note mi scalda il cuore  laddove esperienza vissuta diventa  urlo ed onda orma nella sabbia foglia al vento  nube azzurra dopo un grigio sentire.Ed ecco mi ritrovo a scrivere emozione che è in metra un digitare veloce a ritmo del suonocadenzate le gocce cadono pianosollevo gli occhi e mi perdo nel vuotoper poi fermar ancora paroleancor e per casoladdove non son altro che respiro di me 

Leggi tutto l'articolo