canta l’anima mia

Scrivo e m’inebrio nel nel consacrarti parole che fuggono dalla mia mano come palpiti che il cuore rilascia e si vanno a posare su tiepidi baci vestiti di nuvole e tempeste canta la penna imbevuta di inchiostro come canta l’anima mia imbevuta d’amore emozioni che riempiono abissi e che svettano sui sobborghi del cuore avanza scivola e si dilatail tratto che dipinge i sussurri d’amore le sensazioni narrate,il ruggito di un isilenzio per regalarti,ori terreni e stelle celesti,mentre un grido su ali d’argento,mi dona profumi e sospiri.(Rafaledevent)

Leggi tutto l'articolo