caro paoli cosa non si fa per farvi evadere, noi paghiamo tutto e voi evadete,siate allegri,paghiamo noi,vergognatevi

povero gino paoli,80enne, così rovinato nell'onore, con i pagamenti delle feste dell'unità in nero,ma che onore è, uno di sinistra che canta per la sinistra ed evade le tasse, ha i soldi nella stessa banca che il padre di civati ha messo per il figliolo pochi euro,magari poi metterne ancora,il risparmio per il figliolo,peccato però che quello che i civati e i paoli e tutti quelli che mettono soldi nelle banche estere e in svizzera e in paradisi fiscali,li rubano a me, a noi che nulla possiamo evadere e facciamo vita dura, è durissima negli ultimi tempi,io voglio solo dire che a me una multa non pagata ,non c'era equitalia ma è sempre stato così, una multa presa a garlasco nel pavese per la forte velocità del mezzo,così era scritto,velocità 65 chilometri orari, che vuol dire fare cassa per il comune e  a quanto vuoi andare sulla provinciale deserta, non sei nel paese, sei sulla sua tangenziale, ebbene io quell'anno mi trasferii quì, dunque la multa mi seguì e dopo due anni da 60 milalire divenne 250 euro con il fermo della macchina per sequestro,insomma cosa non si fa noi per dare ai nostri divi,imprenditori e partiti e politici la giusta evasione a fin di lucro,noi paghiamo e loro allegramente evadono,vergogna   http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/22/gino-paoli-quando-disse-non-voglio-si-sappia-dei-soldi-in-svizzera/1445559/ Gino Paoli, quando disse: "Non voglio che si sappia dei soldi in Svizzera" Giustizia & Impunità Il cantante intercettato un anno fa mentre chiede al commercialista di trovare un modo per far rientrare i soldi ed evitare una figuraccia.
Di quei circa due milioni di euro depositati una parte sarebbe anche frutto di presunti pagamenti in nero ottenuti per esibizioni alle Feste dell'Unità    

Leggi tutto l'articolo