certificazione energetica Novara da 350 euro

  Studio Tecnico Geom.
Alessandro Palmieri             Via Romolo Murri 13, 20013 Magenta (Mi) Tel/Fax: 0297283039 Cell: 3386825026 Mail: geometrapalmieri@live.it P.IVA 06671580964 WEB http://certificazione-energetica.webs.com/ Hai bisogno delle certificazione energetica del tuo immobile nella provincia di Novara, il nostro studio ti offre la possibilità di avere la tua certificazione a partire da 350 euro   Contattaci per un preventivo gratuito       Cos'è e a cosa serve la certificazione energetica Il Certificato Energetico è uno strumento che riassume le prestazioni energetiche degli edifici, classificandoli con una scala che va da A+ (edifici a basso consumo) aG (alto consumo).
Un edificio a basso consumo significa minor costo di gestione, miglior qualità di vita e confort abitativo.
La certificazione energetica degli edifici è stata introdotta in Europa con laDirettiva 2002/91 CE “Energy Performance of Buildings” per promuovere il miglioramento del rendimento energetico degli edifici della Comunità  tenendo conto  di condizioni locali e climatiche esterne,  di prescrizioni  relative il clima degli ambienti interni e di efficacia sotto il profilo dei costi.
In Italia la certificazione energetica è stata recepita tramite il D.Lgs.
192/05, successivamente modificato ed integrato dal D.Lgs.
311/06.
Il Decreto impone l’obbligo della Certificazione Energetica, indicando una precisa scala temporale, per tutti gli edifici di nuova costruzione, per le ristrutturazioni che comportino ampliamenti significativi della superficie e persino per gli edifici esistenti, qualora vengano immessi sul mercato immobiliare o in locazione.
Il Decreto stabilisce inoltre nuovi limiti di prestazione da rispettare in fase di progettazione inerenti l’involucro edilizio ed il relativo sistema impiantistico.
Pertanto l’evoluzione normativa e gli obblighi di legge che ne sono conseguiti  interessano tutti gli attori del mercato edilizio inclusi progettisti , imprese esecutrici, rete di vendita  e consumatore finale; per tali soggetti sono previste sanzioni pecuniarie sino a 30.000  €, in caso di mancato rispetto della norma.
Le Regioni hanno il compito di adeguarsi e legiferare  tramite la stipula di linee guida e procedure proprie di certificazione.
       

Leggi tutto l'articolo