chiesa di S.Gottardo

La Soc.
Ferriere Voltri di Genova nel 1919 aveva ottenuto dal comune di Sonico la concessione dello sfruttamento delle acque del torrente Remùlo, con l’intento di produrre energia elettrica mediante la costruzione di varie centrali lungo la Val Malga.
Nella realizzazione di tale programma diede inizio alla abbozzatura di alcune canalizzazioni, nonché alle opere di riattamento e di costruzione della strada fino al ponte del Guat.
Allo scopo di dare la possibilità di ascoltare la messa, nei giorni festivi, agli operai impegnati in detti lavori, oltre ai contadini locali che attendevano alle varie attività agricole,e agli eventuali vacanzieri, Don Giacomo Ballardini parroco di Garda, ebbe l’intuizione di costruire in loco una chiesetta, con l’intenzione di dedicarla a S.
Gottardo: santo di origine tedesca, invocato altresì a protezione del bestiame.
Nel 1925/26 la Soc.
Generale Elettrica Adamello (GEA), subentrata alla Soc.
Voltri nelle opere di derivazione delle acque, decise di variare ...

Leggi tutto l'articolo