come conservare i capperi

come conservare i capperi
ci sono due modi per conservare i capperi sotto sale oppure all'aceto bianco, i capperi sotto sale una volta dissalati sotto l'acqua corrente sono ottimi da usare in cucina nella pasta alla pizzaiola nella carne sulla pizza e focacce
i capperi sott'aceto invece sono ottimi per essere usati nelle preparazioni a crudo come le insalate di pomodori, di pasta o riso
in questo periodo si raccolgono i piccoli boccioli dei fiori dei capperi che quanto più sono piccoli più sono pregiati e gustosi anche se dipende sempre dal gusto personale
i capperi soni i boccioli dei fiori di una pianta che cresce in tutto il mediterraneo, erano già conosciuti ed usati fin dagli antichi romani e greci, contengono delle sostanze chimate flavoni che riparano i le pareti dei capillari sanguigni, inoltre sono astringenti, diuretici, digestivi stimolanti per il fegato
qui nel Salento si usa anche conservare sott'aceto anche le foglie tenere della sommità di ogni rametto in dialetto "chiapparare" e si consumano aggiungendole all'insalata di patate o di pomodori
come conservare i capperi sotto sale
ingredienti
capperi
sale
in un recipiente di vetro o di ceramica versate uno strato di sale fino e poi aggingete i capperi, ricoprite completamente di sale lascindo macerare per 3-4 ore
scuotete il sale in eccesso asciugateli su un canovaccio e poi mescolateli con altro sale fino asciutto
sistemateli nei vasetti di vetro ricoprendoli ancora di sale fino e tappate
sono pronti dopo circa un mese quando vi occorono prelevate con un cucchiaio sempre pulito la quantità necessaria e sciacquateli sotto l'acqua corrente per dissalarli
come conservare i capperi sotto aceto
 ingredienti
capperi
sale
aceto dio vino bianco
in un contenitore di vetro mettete i capperi freschi sopra uno strato di sale fino e ricopriteli completamente con altro sale fino e lasciateli a macerare per per 4-5 ore poi scuotete il sale aiutandovi con un setaccio, non importa se rimane qualche residuo di sale
sistemate i capperi in vasetti di vetro e riempiteli con aceto
un vecchio trucco per insaporire e profumare ancora di più i capperi all'aceto era quello di aggiungere nel vasetto dei capperi con l'aceto un rametto di semi di finocchio selvatico

Leggi tutto l'articolo