come i Bredford

 ok, ok, OK tranquilli ragazzi Calma. Al percorso ci penso io, è o non è il mio mestiere?! Facciamo però che ve lo do a modo mio, coi miei quiz dei brown, come dite voi! Per esempio: la prima tappa è fatta di un po' di Georges Brassens, un po' di rouille e di versi di Valery... da questo momento il centralino è aperto! Non saranno ammesse risposte se non precedute dalla parola d'ordine: MONCICCI'...
E grazie per questa ...
"Ti ho guardata e per il momento non esistono due occhi come i tuoi cosi' neri, cosi' soli che se mi guardi ancora e non li muovi diventan belli anche i miei e si capisce da come ridi che fai finta e che non capisci, non vuoi guai Ma ti giuro che per quella bocca che, che quando ti guardo diventa rossa, morirei.
chissa' se lo sai? chissa' se lo sai? forse tu non lo sai no, tu non lo sai. Cosi' parliamo delle distanze, del cielo, e di dove va a dormire la luna quando esce il sole chissa' come era laterra prima che ci fosse l'amore e sotto quale stella, tra mille anni, se ci sara' una stella ci si potra' abbracciare? E poi la notte col suo silenzio regolare quel silenzio che a volte sembra la morte mi da il coraggio di parlare e di dirti tranquillamente, di dirtelo finalmente che ti amo e che di amarti non smettero' mai.
cosi' adesso lo sai, cosi' adesso lo sai"L.
Dalla

Leggi tutto l'articolo