da “1973, Hotel Bellevue de la mer, camera 51”, Vista a raggi - #15+

Vista a raggi x
«E così ti sei fatto anche la ragazzina lesbica. Si vede che il tuo fascino travalica generi, vizi e virtù»
«Macché, semplicemente trentamila lire»
«Puttana?»
«Lei si definisce ‘puttanella’ lo fa solo con i clienti dell’Hotel che le piacciono»
«E com’è?»
«Brava. Partecipa. Con me è andata ben oltre: ha voluto godere»
«E se l’invitassimo stanotte?»
«È quello che lei vorrebbe. È stata per tre anni l’amante della sua insegnante di danza. Lei l’amava e l’ha tradita. Da allora non ha più toccato una femmina. Mi ha chiesto lei di intercedere con voi per partecipare a qualche gioco di società»
«Ti ha proprio messo il cuore in mano»
«Raccontandomi la sua storia, un po’ mi ha conquistato»
«È molto graziosa e dolce. Una chicca per l’amore fra femmine. Peccato che domani debba partire... Però stanotte...»
«Come? Domani te ne vai?»
«Sì. Da Riccione ho telefonato a mia madre a cui Mirko ha fatto sapere che fra qualche giorno sarà a Faenza»
«E stanotte vuoi fare gli ult...

Leggi tutto l'articolo