dante 09

    m'insegnavate come l'uom s'etterna” Inferno XV, 85 Nelle parole rivolte da Dante al suo ex maestro Brunetto Latini durante il loro duro e commovente incontro all’Inferno, viene indicato il contenuto di ogni autentica educazione: il maestro è o dovrebbe essere colui che insegna come l’uomo si “etterna”, ovvero come gli uomini vincendo l’ineluttabilità delle leggi di natura e di temporalità, aspirino e cerchino di conoscere e di conseguire qualcosa di eterno, al di là di sé e dentro se stessi.
Oggi, in una situazione che tutti definiscono per molti motivi di “emergenza educativa”, riflettere su questo verso e dare rilievo ai suoi significati è un modo con cui il festival Dante 09 tocca il dibattito culturale contemporaneo e attinge ancora una volta con la provocazione del poeta ai tesori dell’arte e della cultura nei modi e nelle forme che ormai lo rendono un appuntamento atteso a Ravenna.
Davide Rondoni Direttore Artistico Dante 09 Scarica il programma dante 09 | 2010

Leggi tutto l'articolo