delirio d'amore.

Svegliarsi con un senso di colpa che pesa sullo stomaco...mi dispiace che sia successo, mi dispiace di averlo fatto star male – l’uomo straordinario che una notte mi ha fatto ballare per strada - perchè in questo momento vorrei dargli tutte le emozioni possibili, fargli provare qualsiasi sentimento e fargliene percepire ogni sfumatura, tranne la tristezza.
Purtroppo è successo, purtroppo senza volerlo, gli ho fatto del male...non accorgendomi che ogni mia tristezza sarebbe diventata anche sua.
Ma io sono fatta così, non è un vanto...anzi...ma non posso farci nulla.
Sto tentando di smantellare quel dolore enorme che mi porto dentro per non esserne sopraffatta ma è un dolore talmente grande, che anche la più piccola particella che mi cade addosso può diventare mortale.
E’ un dolore indescrivibile quello che ti squarcia il cuore quando ti scopri estraneo a qualcuno che hai amato tanto, un dolore inspiegabile quello che ti soffoca l’anima quando in quegli occhi dove fino a poco prima c’era tutto il mondo che hai sognato non c’è più spazio per te, in quello sguardo nessuna luce illumina neanche i ricordi del tempo che è passato e che, con dolori e gioie e amore e sacrificio e pazienza e violenza anche hai strappato alla tua vita per regalarlo a lui.
Adesso conosce un altro aspetto di me, è venuto a contatto con il mio lato oscuro, in maniera molto marginale fortunatamente.
La cosa sicuramente l’ha messo davanti ad una persona forse spaventosa, gli ho detto cose potrebbero anche allontanarlo da me, fargli capire che in fondo sono pericolosa, che sono irrazionale e cattiva a volte, che non ho le mezze misure.
Per me o è amore o è odio, tutto quello che c'è nel mezzo non mi interessa...Non mi interessano dei sentimenti a metà che non spaventano, che non richiedono sacrifici, verso i quali non hai nessuna responsabilità ma dai quali non hai altro che un appagamento illusorio molto distante da qualsiasi vera felicità.
Ma questo non importa, sò che impareremo ad amarci anche così...So che ci stiamo già amando anche adesso che siamo ancora così conosciuti uno all'altra.
E ci ameremo ancora, almeno, io sono pronta ad amarlo ancora di più e meglio, amandolo con tutto l'amore che posso, con il lato bianco e quello nero del mio cuore.
Se non lo stessi già amando e se non fossi pronta ad amarlo ancora probabilmente non avrei così paura di perderlo, probabilmente non sarei stata invasa da questa sensazione di vuoto, da questa nostalgia.
So che non l'ha mai pensato ma credo sia importante che gli dica [...]

Leggi tutto l'articolo