divina terrestrità

 Dalle parole di JOSE' SARAMAGO mescolate a quelle della curatrice FERNANDA TORIELLOdivina terrestrità terrestre sono, e dall'avere terrestre, uomo mi dico uomo.
Perché l'uomo è fatto a immagine e somiglianza del sole effige rigorosa di ciò che siamo e ha in sé tutte le potenzialità per riscattarsi, per sapere che il giorno verrà delle sorprese.
Resta allora da imparare ad officiare "altrimenti" i sacri riti, primo fra tutti il rito laico del vivere quotidiano : "Apparecchia col drappo di damasco, porta le rose fresche dal giardino, mesci il vino nella coppa, taglia il pane col coltello d'argento e avorio fine" Il senso della vita è solo questo: "fare della terra un Dio che ci meriti e dare all'Universo il Dio che spera".dalla prefazione al libro JOSE' SARAMAGO LE POESIEa cura DI FERNANDA TORIELLO Feltrinelli Editore, Milano, 2017GIAN Post riflessione (ritardata)Se questo rumore avesse un cuoreper contenerti gli occhi,e solo questo bastasse,direbbe oggi che domaniil tuo...

Leggi tutto l'articolo