epilessia di Stefano

Il povero Stefano Cucchi dopo essere stato barbaramente torturato ed ucciso non trova ancora pace .....
i suoi assassini continuano a dire che ha avuto un attacco di epilessia premetto l'epilessia non è una malattia mortale qualunque medico lo può confermare esistono varie forme di epilessia si va dall'epilessia infantile che generalmente verso l'età adulta scompare del tutto , all'emicrania, che è un altra forma di epilessia, oppure dovuta a traumi prenatali, o in seguito a malattie come l'ctus ...
per stabilire se una persona ha o meno epilessia tra i vari esami che bisogna fare vi è l'elettroencefalogramma e sinceramente dubito che in una caserma vi siano persone e strumenti in grado di fare-leggere un encefalogramma , altro sintomo dell'epilessia le gambe e le braccia si muovono per sette otto secondi poi la persona sviene e cade a terra SVENUTA ora una persona svenuta quindi non COSCIENTE come fa di persona a rifiutare il soccorso se questa persona non sa chi gli è attorno? come fa una persona NON COSCIENTE A RIFIUTARE AIUTO.
Non riesco a capirlo, come fa uno svenuto a PARLARE ? che la divisa si sia messa a fare miracoli????.
Le cose sono andate diversamente : Fu torturato e massacrato di botte utilizando anche gli sfollagente( armi improprie vietate) una volta ucciso per nascondere volutamente l'accaduto hanno chiamato l'ambulanza una prima volta , giunta l'ambulanza fatto vedere da lontano il povero Stefano già morto, ed è stato detto ai soccorritori che rifiutava le cure in quanto epilettico, successivamente si avvisavano i superiori ed i colleghi, che prontamente hanno sistemato verbali dichiarazioni , e testimoniaze a loro favore , facendo giungere una seconda volta un abulanza che a causa dellle pressioni fatte dagli uomini in divisa trasporterà ( contravvenendo alle disposizioni) un uomo già morto di botte, il personale dell'ambulanza sapendo di contravvenire alla legge arrivati in ospedale come spesso accade dichiarerà che è morto durante il trasporto liberando così da ogni responsabilità gli assassini.....
L'epilessia non è mortale immaginiamo che tutte le persone che ne soffrono in Italia avessero delle crisi da essere ridotti come Stefano Chucchi la sanità avrebbe dei grossi probemi; se ne soffre l'1% della popolazione vuol dire in Italia ogni anno sesantamila persone girerebbero conciate come Stefano Chucchi c'è qualcosa di strano con quell'epilessia non vi pare? quarantuno bis subito per quegli assassini, il capo della quarta forza armata percepisce uno stipendio di ottocentomila euro [...]

Leggi tutto l'articolo