essere vivi

L'alba scolorita schiarisce la stanza,
in un attimo piedi toccano gelo del pavimento
una maglietta sulle spalle e ci si prepara,
tovaglia, caffè rito del silenzio, prima di tutti,
m'affaccio spalancando finestra sull'aria dolce
di primavera, c'è nebbia fin sui recinti di fronte,
amo mandorli in fiore, fili dove s'appostano
immobili uccelli, si respira la terra, i canti di galli
e ali che s'alzano in volo, vale sempre la pena essere vivi.

Leggi tutto l'articolo