il gusto delle nocciole

L'odore si sente prima ancora di entrare: un miscuglio di cacao e nocciole tostate che risveglia ricordi d’infanzia.
Dentro il capannone, un macchinario fa scivolare su un nastro pannelli di cialde concave, che vengono riempite una a una di crema di cioccolato.
Su un nastro parallelo scorrono altre cialde, su cui sono fatte cadere delle nocciole intere.
Il processo è totalmente meccanizzato.
Ma a ogni fase due operai controllano che non ci siano sbavature: che la crema di cacao non tracimi, che le nocciole siano della giusta dimensione, che le forme siano perfette.
Poi le cialde sono chiuse e i gusci sono inondati da due colate di cioccolato fuso e granella di nocciole.
Alla fine del percorso, confezionati nel tipico incarto color oro, compaiono i Ferrero Rocher.
La fabbrica della Ferrero è a due passi dal centro di Alba, la cittadina piemontese dove più di settant’anni fa cominciò l’attività di questa impresa familiare che ha conquistato il mondo.
Dallo stabilimento escono alcuni de...

Leggi tutto l'articolo