il prosecco fa bene

    La città di Conegliano è conosciuta anche come "la perla del veneto" infatti si trova a metà strada fra la montagna e la pianura  e circondata dalle sue colline, sembra proprio una perla nella sua conchiglia.
Insieme a Valdobbiadene è una delle due città del Vino prosecco: i colli dell'area tra le due città sono perlopiù  coltivati a vigneti finalizzati alla produzione del Prosecco.
A confermare e valorizzare la tradizione vinicola della città,  c'è la presenza della storica Scuola enologica  di Conegliano, istituita nel 1876, la prima in Italia.
Per chi abita da queste parti è un vero peccato essere astemio ed io non lo sono.
 Mi piace bere poco ma bere bene.
Mio nonno mi ha insegnato che un bicchiere di vino non fa male, anzi è salutare.
Lui lo sapeva già molti anni fa quando certe cose venivano tramandate da padre in figlio e non erano supportate da studi specifici e attendibili come ai giorni nostri.
E poi lui in quella famosa scuola di enologia ci aveva lavorato, insegnava ai ragazzi a potare le viti.
Ora ci sono le "prove" per quello che lui sosteneva.
"Bevete il prosecco, fa bene alla salute!": è quanto evidenzia uno studio  condotto in Gran Bretagna qualche tempo fa, dalla Reading University, secondo il quale i vini bianchi con le bollicine favoriscono il benessere di cuore e cervello.
La ricerca, portata alla luce dall'azienda vitivinicola Battistella di Pianzano (a 5 km da casa mia), afferma che il vino Prosecco è ricco di polifenoli, sostanze antiossidanti che permettono di diminuire l'ipertensione e proteggono il sistema cardiovascolare.
Naturalmente senza esagerare.
                                                           Tina

Leggi tutto l'articolo