il vecchio e il folle

Il vecchio padre era seduto al balcone intento a rubare gli ultimi raggi di sole a quella giornata di tiepido autunno.Suo figlio sbucciava con cura una mela rossa come il fuoco che troppo spesso gli aveva disturbato la mente fino al punto di giungere ad azioni al limite della comune normalita'.La  sua tranquillita' mi indusse a sperare che forse i tempi difficili sarebbero diventati solo un ricordo che il tempo avrebbe sbiadito.Taglio' la mela a piccoli spicchi,ne prese uno e guardo' il padre.Si avvicino' e l'inbocco' come se fosse un bimbo.Mi soffermai su quel gesto d'amore e sul volto del padre,un sguardo tenero,riconoscente,sollevato.
Socchiuse gli occhi,il viso rivolto al cielo come in segno di ringraziamento.L'amore verso una persona puo' superare anche la follia d'una mente inquieta.Una miriade di pensieri invase la mia mente ed un senso di conforto m'accompagno' mentre lasciai scivolare la tenda sui vetri,ritraendomi in segno di rispetto.    Shyara

Leggi tutto l'articolo