italia dopo napoleone 1815

HOME
STORIA
BIOGRAFIE
IMMAGINI
MEZZI
UNIFORMI
SCRIVI
                                      
L'Italia dopo Napoleone
Il congresso di Vienna, Francesco IV e V d'Austria-Este, la Repubblica di Cospaia, gli Stati Italiani "indipendenti" (1748), la Santa Alleanza, Metternich e l'Austria Felix
l congresso delle potenze vincitrici inizia l'opera normalizzatrice, quando il "Corso" è ancora relegato all'isola d'Elba (vedi in apocrifi i Bersaglieri Elbani di Napoleone). Bonaparte era stato sconfitto a Lipsia nel dicembre del 1813 e non si era più ripreso sia sul piano militare che morale. Il suo esercito, frammentato, perdeva ad ogni scontro, ma non era lui erano i suoi marescialli ad essere sconfitti separatamente e individualmente. Dal 4 maggio 1814 era già ospite all'Elba. Al congresso di Vienna (sedute dal 1 ottobre 1814 al 9 giugno 1815) ci si appresta quindi, fra le altre cose, a trattare anche dei problemi Italiani sovvertiti geograficamente e politicamente da Napoleone. Secondo il princi...

Leggi tutto l'articolo