l'India ha costruito 5 milioni di wc ma il popolo continua a non usarli

In alcune case è stato, per così dire, calato dall'alto.
Un giorno, un Ufficiale del Governo, ha annunciato che sarebbe stata costruita una piccola stanza adiacente alla casa, con dentro un Water.
Lo stesso avviso è arrivato in 5 milioni di case: un Piano per costruire Toilette nelle zone Rurali che sta portando il Paese, per volontà del suo Premier, Nerenda Modi, a farne costruire un numero enorme, sopratutto nello Stato dell'Uttarpradesh, quello più in emergenza, Ma il fatto di avere un bagno non significa necessariamente usarlo,anzi.
Per secoli, gli abitanti del Subcontinente Indiano, hanno vissuto facendo i propri bisogni all'aperto, una soluzione che molti di loro, intervistati, hanno definito confortevole e salutare, perchè all'aria aperta è meglio che in un ambiente chiuso.Insomma, la Missione del Governo per avere un'India più pulita non è tanto quella di costruire Infrastrutture, ma quanto quella di abbattere i Muri Mentali della popolazione.
Oltre al fatto di trovare scomodo fisicamente il locale adibito a Toilette, alcuni abitanti considerano l'Atto quotidiano di pulirla come qualcosa di impuro.
Ed è così che la Resistenza Culturale non è solo tipica delle zone più arretrate e rurali, dove oltre il 70% delle case non ha Servizi Igienici, ma anche delle Città, dove il 30% di abitazioni ne rimangono prive.
Secondo l'ultimo Rapporto Unicef, le Infezioni di tipo Intestinale, come la Diarrea, sono ancora una delle cause di morte tra i bambini.
Altra Piaga dell'India, è la violenza sulle donne che spesso termina in Omicidio, proprio per il fatto che molte donne sono costrette ad appartarsi in luoghi bui per fare i propri bisogni.

Leggi tutto l'articolo