l'acqua di una fontana

Ho sentito il mio amò..e al contrario di quello ke pensavo l'ho sentito sereno, per fortuna,avrei voluto riaprire il discorso, ma nn mi andava d togliergli quel bel sorriso...
e poi credo di aver detto tutto, e se vuole può pensarci su....
prima è successa una cosa ke nn mi succedeva da un po'..sono rimasta imbambolata a fissare una fontantella....
chiariamo nn sono una pazza , ke passava il suo tempo a fissare le fontane,,,, il tragitto casa lavoro è praticamente identico al mio tragitto casa scuola ke facevo fino allo scorso anno, e devo percorrere la stessa strada ke il pomeriggio mi portava ad abbracciare il mio amore...
i primi tempi ke l'hanno trasferito era un'incubo....
facevo quella strada con le lacrime agli okki, ogni mattonella mi ricordava lui, ogni cm di asfalto mi faceva vedere noi 2 abbracciati....
ogni cm quadrato di quella strada l'avevamo percorsa, ci eravamo appoggiati ad ogni cm di parete, era la strada della felicità...
mi accompagnava a scuola(vicino alla questura), ci incontravamo a metà strada il pomeriggio, ci prendevamo per mano e da li in poi tt i problemi scomparivano...
i primi tempi davvero era un incubo poi piano piano, giorno dopo giorno, diventava tt automatico, l'abitudine di fare quella strada aveva fatto scomparire quelle sensazioni, quella malinconia....
le mattonelle erano diventate anonime, le pareti sembravano essersi dimenticate di noi 2, l'asfalto si è dimenticato dei nostri baci, delle nostre rise.....
dopo qualke mese nn mi faceva più nessuno effetto nemmeno vedere passare i suoi colleghi ke escono dalla questura per far colazione o iniziare il turno....ora mi fa quasi persino piacere oggi invece mi sono soffermata a vedere l'acqua scendere da una fontanella.....
la fontana dove beveva sempre il mio amore, dove spesso abbiamo giocato e riso...
lo skerzo era sempre lo stesso e prevedibile, ma ogni volta il mio amore nn mi negava lo sfizio di bagnarlo....
"amore mi tieni la borsa" "si ma tu nn bagnarmi" "figurati amore ho solo sete" si spostava giusto un pokino ma mai tr da nn poter essere bagnato,, e ridavamo cm 2 bambini piccoli....a oggi mi sono tornate quelle immagini mi sono fermata q cn quella stessa acqua cn cui giocavo, mi sono asciugata le lacrime,,,, è stato cm se in quell'acqua ci fosse il mio amore...la sua carezza, la sua mano ke mi proteggeva....
una sensazione davvero strana,,,, ormai è un anno nn pensavo di essere ancora così fragile,,,di poter soffrire ancora così tanto solo nel vedere un oggetto della nostra ex quotidianità-----

Leggi tutto l'articolo